domenica 19 febbraio 2017

Dispaccio: L'importanza di imparare dai maestri: Essere direttori delle testate locali al tempo di internet

Dopo la conferenza di dicembre con il giornalista di Tempi Rodolfo Casadei, alla sede Movimento Cristiano Lavoratori, continuano gli incontri di studio del blog La Baionetta a Torino. Questa volta l'incontro si terrà presso il prestigioso Centro Studi San Carlo, Via Monte di Pietà 1, lunedì 27 febbraio, ore 18. In veste di autorevoli relatori interverranno due giornalisti e direttori piemontesi: Marco Margrita e Patrizio Righero. Titolo e tema della serata: “Essere direttori delle testate locali al tempo di internet”.

Partendo dalla propria esperienza professionale i due ospiti proporranno delle riflessioni sull'importanza e il futuro del giornalismo “territoriale”. Missione/attività che permette a chi seriamente l'abbraccia di contribuire all'edificazione di piccole patrie del senso comune – inteso con il significato alto che San Tommaso e Chesterton davano ad esso – ove è fondamentale essere concreti, giacché radicati in una data realtà, stare ai fatti oggettivi, raccontare la verità senza mistificazioni, manipolazioni. Ciascun uomo chiede questo nel profondo del proprio cuore, contro l'attuale periodo storico così fortemente caratterizzato da menzogne vere e proprie (altro che fake-news), pensiamo a quelle pseudo-teorie che negano l'esistenza di uomo e donna, l'importanza per un bambino di avere madre e padre, che sostengono che i cattolici sono un male per la società. Inoltre, i due direttori racconteranno anche come lo strumento internet, se usato bene, possa diventare importante per connettere quelle piccole patrie a un contesto più ampio. Solo così il mestiere del giornalista potrà diventare, a livello locale e oltre, un'appassionante avventura per la difesa e la promozione di principi che rendono la vita umana più bella. Il giornale, la redazione, di conseguenza si trasformerà in un punto di riferimento, perché il racconto della vita di un territorio, dà una precisa e forte (come le montagne) visione della realtà e della storia. Che fa bene a tutti, credenti e non.

Incontro che sicuramente soddisferà tutti coloro che desiderano approfondire in modo non banale e avvincente una delle questioni più attuali. Incontro che realizza il desiderio degli organizzatori di non rimanere solo sul web, ma di rendersi una buona presenza incontrabile pure nella società civile torinese. Per ricordare il vero, il buono e il bello della realtà.

Marco Margrita vive tra Giaveno, Pinerolo, Torino e Roma. È esperto di comunicazione, consulente editoriale per Echos Group, membro del cda della fondazione romana politico-culturale Europa Popolare, legata al Partito Popolare Europeo e al MCL, dirige la comunicazione di Dai-impresa, gruppo di Aziende, Imprenditori, Professionisti, Artigiani e Commercianti radicati a Torino e nella sua Prima Cintura, Val Susa Val Sangone e Pinerolese; cura la comunicazione per alcune importanti realtà del Terzo Settore; conduce con Luca Calcagno, l'approfondimento giornalistico a Radio Italia Uno, dopo aver condotto con Maurizio Berta la trasmissione "Il Sasso nello Stagno", prima su Radio Dora poi su Susa Onda Radio; ha collaborato e collabora con importanti testate locali e nazionali come Vita Diocesana Pinerolese, La Valsusa, il settimanale Tempi, ed è direttore de La Pietra Nello Stagno, giornale online canavesano, di 2006piùMagazine e de Il Monviso, mensile e settimanale storici del Piemonte.

Patrizio Righero dirige Vita Diocesana Pinerolese, la “voce” ufficiale della Diocesi di Pinerolo. Una vera eccellenza territoriale. Così descritta in un capitolo della pregevole opera Il settimanale diocesano questo sconosciuto, edito per i tipi della Libreria Editrice Vaticana, a cura di don Giorgio Zucchelli già presidente della Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) dal 2005 al 2010: “Fondata nel febbraio 2009, è la prima free press cattolica del Piemonte (terza nella Fisc), distribuita gratuitamente in 15.000 copie nel territorio della diocesi. È nata per volere del vescovo Pier Giorgio Debernardi come supplemento alla trimestrale “Rivista diocesana Pinerolese” allo scopo di riequilibrare il settimanale locale “L’eco del Chisone”, nato diocesano, ma resosi praticamente indipendente negli ultimi tempi (da anni la Chiesa di Pinerolo cede in affitto la testata alla cooperativa che lo gestisce). Inoltre, Righero ha alle spalle numerose collaborazioni con Avvenire e pubblicazioni presso le case editrici Effatà e Marco Valerio.

"La Baionetta" non è un'associazione, ma un piccolo e vitale blog nato dal cuore (inteso biblicamente) di 4 amici universitari e lavoratori – un poco 'inklings e monaci benedettini' – affezionati a Giussani, Tolkien, Chesterton, Péguy, Gustave Thibon e non solo. Il gruppo sta allargandosi grazie alle tante persone che raggiungiamo, che ci sostengono con la Preghiera e i consigli, alle collaborazioni preziose che sono nate nei mesi scorsi.





Se vuoi restare in contatto con noi puoi trovarci su Facebook e su Telegram


Nessun commento:

Posta un commento